Benvenuti! | Giovedě, 30 Ottobre 2014 - ci sono 27 utenti online | Feed RSS | L'angolo del benessere su FaceBook

CURARSI CON LE PIANTE AROMATICHE: LE VIRTŮ DEL BASILICO


04-06-2012 Ore 13:50


Il basilico è una pianta aromatica che, specie nelle ricette italiane, viene usata moltissimo in cucina.
Non tutti sanno però che essa possiede anche molteplici proprietà che possono aiutare il nostro organismo a restare in buona salute senza dover ricorrere a medicinali chimici.
Il basilico infatti contiene varie sostanze utili e benefiche per l’organismo umano: in particolar modo è ricco di potassio, che serve a regolare l’equilibrio idrico nel corpo; contiene piccole quantità di calcio e ferro; possiede fosforo, che è un elemento importante per la costituzione delle ossa, come il calcio, e infine magnesio e vitamina A, che aiutano il sistema immunitario.
È buona norma consumarlo fresco. Se lo si vuole conservare, lo si può congelare o essiccarne le foglie.
Il basilico è una delle piante aromatiche per eccellenza della cucina non solo italiana, ma anche indiana e asiatica, dei cui paesi è originaria. Può essere usata fresca, per arricchire insalate, ma serve soprattutto per condire altri piatti, in primis il pomodoro fresco, il pesce, le uova, il pollo. Alcune ricette lo utilizzano proprio come ingrediente base, basti pensare al pesto alla genovese, mentre è comunque il costituente principale di altre preparazioni, come il sugo al pomodoro.
Fin dall’antichità però del basilico sono note soprattutto le molteplici proprietà erboristiche e medicinali.
Una delle principali proprietà curative di questa pianta è quella antiinfiammatoria: infatti sembra che le sue foglie siano ricche di una sostanza che non solo conferisce loro il caratteristico profumo, ma soprattutto agisce sulle articolazioni e sui dolori reumatici, diminuendoli o addirittura eliminandoli. Come antiinfiammatorio il basilico ha potere anche nel caso di raffreddori e malattie della pelle.
Oltre a ciò, il basilico ha effetti benefici anche sull’apparato digerente e stimola l’appetito, perché l’olio essenziale distillato dalle foglie fresche calma l’intestino contrastando l’aerofagia: ha cioè un effetto calmante sulle mucose gastriche, e in questo modo favorisce la digestione, calma gli stati di ansia e stress che vengono somatizzati in disturbi intestinali.
Visto il suo effetto rilassante, il basilico può essere utile nel caso di chi soffre di insonnia o di emicranie; infine è molto utile per le donne in fase di allattamento, perché le sue foglie stimolano la secrezione lattea, ma non bisogna utilizzarne l’olio essenziale in gravidanza, né per uso interno né esterno, poiché può essere nocivo per il feto.
Il basilico può essere usato sia come olio essenziale, oppure possono esserne sfruttate le foglie, sia fresche che essiccate, e può avere uso interno o uso esterno.
si possono trovare alcune ricette interessanti per realizzare infusi con il basilico, e con altre erbe o oli essenziali.
Il basilico dunque è un altro di quegli elementi che la natura ci offre per curare molteplici aspetti della vita: dalla cucina alla bellezza, dalla salute del corpo a quella dello spirito, con il vantaggio di poter usufruire di un alimento economico e facilmente reperibile sul mercato, e che si può anche agevolmente coltivare sul balcone di casa.


Condividi: